Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Johannes Pfeiffer è originario di Ulm, in Germania, e dalla metà degli anni ’80 è un artista visuale: liberandosi, come piace raccontare a lui, dalla durezza del marmo, ha dato il via alla creazione di installazioni d’arte.

Le sue installazioni sono tipicamente site-specific, in quanto acquisiscono significato solo se poste nel contesto architettonico per le quali sono state pensate o create, come nel caso dell’opera che Rivarolo Canavese ha avuto la fortuna di accogliere nel cortile interno del municipio della città.

Lavorando con lo spazio datogli dal territorio, Pfeiffer ha creato a poco a poco “Navis Refugium petentium”: un’opera contemporanea che vuole raccontare un dramma che la nostra era vede nel quotidiano, il tutto attraverso un tronco lungo sei metri e scavato. In questo modo esso prende la forma di una barca allungata, dalla quale  partono ottantotto cavi che tendono verso un unico punto di fuga, uniti, come dovrebbero essere tutti gli uomini.

 

 

Torna in cima